sabato 26 Ottobre 2019

PIGLIO – #ioleggoperché: per il 3° anno consecutivo il Comprensivo Bottini partecipa al contest nazionale

Protagonisti principali sono stati gli alunni di 4 e 5 anni delle scuole dell’infanzia di Piglio Capoluogo e Romagnano accompagnati dai più grandi alunni delle prime della primaria e della secondaria di Piglio.

E’ partita lo scorso sabato, la nuova edizione di #ioleggoperché, l’iniziativa nazionale per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche, organizzata e promossa
dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca (MIUR), con l’Associazione Librai Italiani (ALI) e il Sindacato Librai e Cartolibrai (SIL), l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), il Centro per il Libro e la Lettura, Confindustria – Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo, con il supporto di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

Il progetto vanta anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e per le Attività culturali e per il Turismo (MIBACT) e, per la prima volta, della Banca d’Italia. In questi 9 giorni, fino a domenica 27 ottobre tutti i cittadini potranno recarsi in una delle 2.392 librerie aderenti all’iniziativa per donare un libro alla scuola gemellata del proprio territorio. Tra le oltre 15 mila scuole aderenti, anche l’Istituto Comprensivo di Piglio “O.Bottini”, ha aderito per il terzo anno consecutivo all’iniziativa #contestioleggoperché2019 “La merenda delle meraviglie”. Protagonisti principali sono stati gli alunni di 4 e 5 anni delle scuole dell’infanzia di Piglio Capoluogo e Romagnano, accompagnati dai più grandi alunni delle prime della primaria e della secondaria di Piglio.

Con la realizzazione del contest la scuola ha partecipato anche ad un concorso che premierà l’originalità e la massiccia partecipazione all’evento, le prime dieci scuole vinceranno un premio pari a €1500 da spendere in libri. L’organizzazione e la realizzazione del Contest è stata possibile grazie al lavoro e all’impegno del gruppo di docenti dell’infanzia, delle prime della primaria e della secondaria di Piglio, che si sono adoperate per far sì che in questa splendida giornata regnassero fantasia e spensieratezza. Il centro storico di Piglio, si è prestato perfettamente per il contest organizzato.

I bambini dell’infanzia e della primaria hanno cantato la canzone dello zecchino d’oro “il topo con gli occhiali”, che sottolinea l’importanza del libro e della lettura. Subito dopo è iniziata la sfilata dei bambini, in coda i genitori e gli altri che hanno voluto partecipare, armati di un libro e di un particolare legato ad un personaggio delle favole da indossare. Ci sono stati coinvolgenti momenti di lettura animata, quindi la performance del centro Danza Degas a Piazza Roma. Nella performance la protagonista alle prese con la sistemazione di alcuni libri su una libreria li apre e man mano si sono animati sulla scena i personaggi di quei libri tra cui Mary Poppins, Peter Pan, Biancaneve, La regina di Cuori e Alice. Il contest si è concluso con un momento “istituzionale” in cui sono intervenuti il prof. Barberio e la maestra Saurini che hanno portato ai presenti i saluti della Dirigente Scolastica la Dott.ssa Gelsomina Raia sottolineando l’importanza che ha per la scuola un evento come il contest e l’adesione al Progetto #ioleggoperché, che di fatto costituisce un ottimo mezzo per innalzare e diffondere tra i ragazzi e tra i più piccolini il piacere per la lettura e motivare alla lettura stessa.”

“Un plauso a tutti i partecipanti – ha sottolineato il Sindaco Mario Felli- una bellissima manifestazione per una lodevole iniziativa che ci inorgoglisce, complimenti a tutti i docenti dell’Istituto Comprensivo O.B., che hanno curato nei particolari i vari momenti che si sono susseguiti coinvolgendo tutti gli studenti, ed a tutti gli operatori e cittadini che hanno collaborato.Questo è un bellissimo esempio di sinergia costruttiva per la crescita culturale delle nuove generazioni”.

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.