18 Gennaio 2012

Anagni: Impianto rifiuti a Castellaccio il consiglio comunale diffida la Regione

 

La Città dei Papi non vuole la costruzione dell’impianto per i rifiuti a Castellaccio. E’ per ribadire tale volontà che il consiglio comunale di Anagni si è riunito martedì 17 gennaio. Nell’assise, in maniera bipartisan, maggioranza e opposizione hanno votato con un secco no alla costruzione di un centro rifiuti in località Castellaccio prevista dalla Regione Lazio. Lo strumento con cui il consiglio comunale si oppone a quello della Pisana è un documento comune in cui si diffida il consiglio regionale dalla realizzazione dell’impianto di trattamento rifiuti a Castellaccio. “E’ una battaglia che va oltre i meri schieramenti politici”, ha sottolineato nell’occasione il primo cittadino della Città dei Papi Carlo Noto. Una battaglia che Anagni vuol vincere unita e compatta.