giovedì 9 marzo 2017 redazione@anagni24.it

Una truffa da 91 mila euro. Nove persone nei guai

Nella mattinata di ieri i militari della Stazione di Acuto, a conclusione di attività investigativa, iniziata lo scorso anno, con la denuncia in stato di libertà di una 45enne della provincia di Roma, per truffa ed uso di atti falsi, per analoghi fatti, hanno denunciato 9 persone responsabili a vario titolo di truffa in concorso, falso materiale commesso dal privato in relazione alla falsità materiale commessa dal Pubblico Ufficiale.

I militari operanti, hanno acquisito univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti dei predetti, che in concorso tra di loro, con più azioni ed in esecuzione ad un medesimo disegno criminoso, in tempi diversi, con artifici e raggiri, predisponendo delle buste paghe false rilasciate da una società in loro favore, mediante false certificazioni sullo loro stato patrimoniale e lavorativo, hanno indotto in errore due filiali di un noto istituto di credito a rilasciare in loro favore finanziamenti, senza averne diritto, per un totale di 91.000,00 euro, riuscendo ad appropriarsi, prima che i conti venissero bloccati, della somma di 26.000,00 euro.

Le persone denunciate, 6 donne e 3 uomini, di età compresa tra i 31 ed i 49 anni, sono tutti provenienti dalla provincia di Roma e 7 di loro risultano già gravati da precedenti specifici.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA