martedì 5 marzo 2013 redazione@anagni24.it

Salvare il gruppo Tecnopali/Eurozinco e 220 posti di lavoro

Mentre la politica nazionale si prodiga nella ricerca delle possibili soluzioni al Governo del Paese, la crisi economica e occupazionale continua a macinare vittime sul nostro territorio e noi non possiamo stare fermi, così Nazzareno Pilozzi, neo Deputato di Sinistra Ecologia e Liberta’, nel commentare la grave situazione del gruppo Tecnopali/Eurozinco, con stabilimento di Anagni, oltre 220 dipendenti, una delle ultime realtà industriali importanti nel nord della Provincia. “il Gruppo ha deciso di investire sullo stabilimento di Anagni risorse importanti, rilanciando l’occupazione e scongiurando possibili chiusure ma tutto questo e’ in pericolo per l’inspiegabile comportamento della Banca Popolare del Lazio”. La quasi totalità delle Banche coinvolte ha già accettato il Piano industriale per il rientro del debito e il rilancio imprenditoriale ma senza il “via libera” anche della BPL, questa la drammatica realtà, lo stabilimento anagnino siavvierà alla chiusura e ciò e’ semplicemente inaccettabile. “Chiederemo domani un incontro con il Presidente della Banca Popolare del Lazio per capire i motivi di questo inspiegabile comportamento e quali le possibili soluzioni che vanno assolutamente trovate”, continua Pilozzi. Ciò che lascia sgomenti e’ che la BPL e’ una banca territoriale, che dovrebbe considerare le realtà locali come prioritarie nella sua attività. Sulla vicenda Tecnopali/Eurozinco e’ necessaria la mobilitazione di tutte le forze politiche e sindacali, delle istituzioni locali, dei neo eletti. I tempi sono molto ristretti e su questa partita si gioca tutta la credibilità della Banca Popolare del Lazio e buona parte della credibilità della nostra classe dirigente, conclude Pilozzi.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA