18 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Roberto Cicconi sull’emergenza neve: ” insufficiente l’impegno dell’amministrazione”

Ad Anagni anche Roberto Cicconi, Consigliere Comunale di Sel, ha voluto dire la sua sul botta e risposta maggioranza- opposizione in merito alla gestione dell’emergenza neve: “Vero è – ha detto- che l’emergenza, determinata dalle condizioni metereologiche dei giorni scorsi, è stata difficile da gestire da parte del Comune, proprio a causa dell’eccezionalità dell’evento e dalla mancanza di fatto di un coordinamento a più livelli. Parlare tuttavia di tempestività da parte del Comune negli interventi pensiamo sia inesatto ed offensivo verso quei cittadini che, soprattutto nelle periferie, sono stati investiti in pieno dai disagi. Nonostante si fosse a conoscenza da diversi giorni che ci sarebbero state nevicate consistenti in tutta la provincia, gli interventi sono stati tutt’altro che tempestivi.

Nei primi giorni di emergenza, nei quali l’amministrazione ha evidentemente dimostrato di aver sottovalutato il problema, intere zone sono rimaste isolate, senza corrente nè acqua e di conseguenza senza riscaldamento, con la totale impossibilità per gli abitanti di potersi spostare. Per non parlare delle zone di transito pedonale, liberate tardivamente, che hanno costretto i cittadini a camminare letteralmente in mezzo alla strada. Molte zone periferiche ancora oggi versano in condizioni di disagio, nonostante siano passati diversi giorni dalla fase di criticità. L’autoincensarsi, nonostante sia evidente la difficoltà con cui è stata gestita l’intera vicenda, può apparire dunque cosa quantomeno inopportuna, visti i disagi vissuti dai cittadini. Cittadini che dal primo momento hanno provveduto di loro iniziativa ad agire per far fronte all’emergenza dimostrando un senso di solidarietà e di comunità molto forte.

Nessuno nega l’impegno profuso, in questa emergenza, dal Sindaco, dal presidente del consiglio, e da altri membri della maggioranza, i quali, ovviamente, non hanno perso occasione per sottolinearlo con una nota ufficiale. L’impegno, tuttavia, spesso non è sufficiente. E’ necessario anche farsi trovare preparati. E- ha concluso Cicconi- almeno nei primi giorni dell’emergenza neve, l’amministrazione si è fatta trovare completamente impreparata”.

Paolo Carnevale

Menu