giovedì 26 settembre 2013 redazione@anagni24.it

Pro Loco, colpo di scena: ricontate le schede, fuori Scandorcia e dentro Onofri

I cinque ricorsi presentati da alcuni soci che chiedevano il riconteggio delle schede è stato decisivo. Peppino Scandorcia, presidente uscente della Pro Loco di Anagni, ha ottenuto meno preferenze del candidato Simone Onofri, che dunque gli subentra nel consiglio direttivo dell’associazione. L’una elettorale, sigillata domenica notte una volta terminato lo scrutinio, è stata riaperta Martedì sera alle ore 18 presso la sede di Palazzo Moriconi. Il riconteggio delle 640 schede è andato avanti fino a serata inoltrata.

Da ricordare che l’indizione delle elezioni è stata preceduta da roventi polemiche sulla decadenza del direttivo e da accuse sulla gestione del sodalizio lanciate da Casapound, cui appartiene proprio Simone Onofri. Che ovviamente non nasconde la sua soddisfazione per esser riuscito, insieme al suo gruppo ed ai ragazzi del M5S, a condividere un percorso teso al riavvicinamento dei giovani alla Pro Loco, mantenendo a distanza la sterile diatriba politica destra vs sinistra e pensando solo al bene di Anagni.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA