22 gennaio 2013 redazione@ciociaria24.net

“I cento passi” Cineforum Teatro Comunale di Fiuggi 25 Gennaio ore 21

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma del consigliere comunale di Fiuggi, Elisa Costantini

Nell’ambito del Piano Annuale 2012, ai sensi della L.R. 20/2007, il Consiglio dei Giovani si è fatto promotore di un CINEFORUM, con 5 appuntamenti nei mesi di dicembre, di gennaio e febbraio. Dopo il film ITAKER sul tema dell’emigrazione e il film “Buongiorno, Notte” di Bellocchio sul terrorismo, il prossimo incontro del Cineforum del Consiglio dei Giovani con ingresso gratuito si terrà venerdi 25 gennaio ore 21.00 a Teatro Comunale con la proiezione del Film “i cento Passi ” di Marco Tullio Giordana.

Un film storico sullla lotta alla mafia attraverso la storia del protagonista, Peppino Impastato. Lui, che era imparentato con mafiosi e che viveva così vicino ad un importante boss mafioso di Cinisi, tanto che gli bastava fare Cento passi. La Mafia, con i suoi pizzi, omicidi, sequestri e violenze e corruzioni di ogni genere, è ancora oggi il più grande neo d’Italia. Nel 1970 e in tutto questo decennio, crebbe, si rafforzò, e fece le vittime più illustri tra i suoi nemici. Peppino Impastato, dedicò tutta la sua vita a questa lotta.

Nel 1978, nel Maggio 1978, come Aldo Moro, fu ucciso da mafiosi. Un altro ragazzo insomma che con la sua età, il suo pensiero e la sua forza, riuscì ad ottenere risultati contro un nemico ben più potente; un Davide contro Golia insomma che non è stato inutile, servì a risvegliare in tutti gli italiani un ideale di ribellione contro un secolare male d’Italia. Prossimi appuntamenti in calendario:”Il Grande Sogno” di Michele Placido – venerdi 8 febbraio ore 21.00; “Diaz- don’t clean up this blood” di Daniele Dicari – venerdi 22 febbraio ore 21.00. Il Consiglio dei Giovani invita tutti a partecipare!

“Lo scopo del cineforum è quello di avvicinare i giovani a tematiche sociali e storiche attraverso il linguaggio dei media, che li induca ad un’analisi e ad una riflessione sulla realtà odierna, quale esito di un lungo percorso storico nel quale la parola “rivoluzione” ha assunto linguaggi e significati diversi. I film sono stati scelti dai ragazzi del Consiglio dei Giovani, che hanno voluto puntare a qualcosa di innovativo e un grazie a quelli di loro che si stanno impegnando per la massima diffusione dell’iniziativa”

Il Consigliere
Elisa Costantini

Menu