Giro di vite dei Carabinieri di Anagni: pioggia di denunce in appena due notti

Il personale della Compagnia di Anagni nel corso delle notti del 10 e 11 marzo, ha eseguito un servizio di controllo del territorio che ha visto coinvolti i militari delle Stazioni dipendenti e del Nucleo Operativo e Radiomobile. Nel corso del servizio venivano deferite in stato di libertà 8 persone e 3 proposte per applicazione del foglio di via obbligatorio:

ANAGNI

  • denunciati due 20enni ciociari neo patentati, i quali, nonostante avessero dovuto guidare con un tasso alcolemico pari a zero, sono stati sorpresi alla guida con un tasso rispettivamente pari a 1,10 g/l e 1,50 g/l;
  • denunciato un 47enne del capoluogo, sorpreso alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico pari a tre volte il limite consentito;

PALIANO

  • denunciati all’A.G. un 39enne e un 38enne del luogo, perché responsabili di inosservanza agli obblighi della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza;

FERENTINO

  • denunciato un 34enne ciociaro, per guida in stato di ebrezza alcolica, poiché sorpreso alla guida con tasso alcolemico pari a al doppio del limite consentito dalla norma;
  • denunciata per truffa e ricettazione, una 48enne originaria della provincia di Latina, già censita per reati contro il patrimonio, per aver acquistato presso un esercizio commerciale del posto materiale per € 900, pagando con un assegno risultato essere stato rubato in provincia di Latina nell’agosto del 2016;

ACUTO
denunciato un 30enne del posto, per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, in quanto sorpreso alla guida con una modica quantità di sostanza stupefacente tipo hashish, sottoposta a sequestro.

Inoltre, nell’ambito dello stesso contesto operativo, sono state sottoposte a controllo numerose persone e nei confronti di tre di esse, provenienti dall’hinterland della Capitale e già censite per reati contro il patrimonio, è stata avanzata proposta per l’applicazione della misura di sicurezza del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, poiché fermate in prossimità di alcuni istituti di credito di Anagni, non fornivano giustificazioni plausibili circa la loro presenza in loco. Sono state altresì, elevate diverse contravvenzioni al C.D.S.. In particolare venivano accertate 7 violazioni per guida di veicoli sprovvisti dell’assicurazione obbligatoria, 2 per guida con veicoli privi di revisione ed una per guida con patente scaduta di validità.

Menu