martedì 28 aprile 2015 redazione@anagni24.it

Due giovani di Alatri presi “con le mani nel rame” in terra anagnina

Nel primo pomeriggio di oggi ad Anagni, i militari del NORM della locale Compagnia hanno rinvenuto in un opificio dismesso sito in località Castellaccio un’autovettura risultata rubata ieri ad Alatri. All’interno dell’auto erano contenuti numerosi cavi in rame.

Le ulteriori ricerche eseguite dai militari operanti hanno permesso nel tardo pomeriggio di rintracciare, sempre all’interno dello stabilimento, due giovani di Alatri già censiti, ancora intenti a tagliare ed impadronirsi di ulteriori cavi in rame.

I due, alla vista dei militari, hanno tentato di darsi alla fuga ma sono stati bloccati dopo un breve inseguimento e tratti in arresto” per “furto aggravato e ricettazione in concorso”. Nella circostanza l’autovettura è stata restituita al legittimo proprietario, mentre il rame trafugato è stato sequestrato così come un cospicuo quantitativo di materiale ferroso, dal peso complessivo di circa 150 kg, oltre a molteplici arnesi da scasso. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA