martedì 17 marzo 2015 redazione@anagni24.it

Carabinieri vs saccheggiatori notturni della Ciociaria: la “guerra” continua. Beccati altri due, siamo a 34

L’incessante azione predatoria di gruppi organizzati di cittadini di nazionalità rumena ai danni di siti industriali dismessi e non solo, ubicati nella giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Anagni, viene fortemente contrastata dai militari sempre attivi e vigili sugli spostamenti di individui ormai noti alle forze dell’ordine. Infatti durante il lo scorso anno ben 25 rumeni sono stati tratti in arresto per furto di rame e nei primi mesi del corrente anno sono caduti nella rete dei militari operanti altre nove persone di analoga provenienza.

La scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Anagni nell’ambito di mirati servizi preventivi per il controllo del territorio, hanno tratto in arresto per furto di rame, due persone di nazionalità romena, residenti a Colleferro, già censite per reati contro il patrimonio.

I due sono stati sorpresi subito dopo aver rubato copioso materiale in rame e acciaio all’interno dalla fabbrica dismessa “Sistema Compositi” sita in località Castellaccio del comune di Paliano. Gli stessi sono stati altresì trovati in possesso di vari arnesi atti allo scasso, sottoposti a sequestro unitamente al veicolo utilizzato per il furto. La refurtiva interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto. Gli arrestati, espletate le formalità di rito sono trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando in attesa del rito direttissimo.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA