3 febbraio 2015 redazione@ciociaria24.net

Attenzione: nuova truffa su internet. Giovane ciociaro la racconta a beneficio di tutti

Qualcuno potrebbe caderci, meglio informare tutti. È stata probabilmente questa l’associazione di pensieri che ha spinto un giovane ciociaro a raccontare la truffa subita qualche giorno fa sul web. Stando alla ricostruzione dei fatti pubblicata oggi sui principali quotidiani della provincia, il ragazzo, residente ad Anagni, ha cominciato a ricevere delle email con in allegato foto e video che lo ritraevano in dolce compagnia e soprattutto in atteggiamenti decisamente intimi. Nel testo un messaggio: «Paga 3.000 euro su questo conto in Costa D’Avorio o pubblicheremo tutto in rete».

Il giovane non ha mangiato la foglia, perché i video e le foto erano evidentemente taroccati. In pratica qualcuno si è divertito a prendere delle foto dal suo profilo, dopodiché ha tagliato le faccia del giovane incollandola su altre foto di genere pornografico. Stessa storia per i video hard. Sono oramai tanti, del resto, i software che consentono tali operazioni. Capito l’imbroglio, però, il giovane ha subito contattato la polizia postale che in poco tempo è riuscita a bloccare tutto.

Questa tipologia di truffe, hanno fatto sapere dalla polizia postale, è in cospicuo aumento. Magari un giovane non ci cade, abituato com’è a smanettare sui social e su internet in genere. Le persone con meno dimestichezza, invece, potrebbero caderci. A tal proposito, è opportuno informare tutti sui rischi che si corrono, magari prestando più attenzione a ciò che si pubblica sui propri profili social.

Menu