22 ottobre 2013 redazione@ciociaria24.net

Associazione per delinquere, corruzione, truffa, concussione: 10 denunce dei Carabinieri di Anagni

I Carabinieri di Anagni, al termine di una prolungata e complessa attività d’indagine, hanno denunciato 10 persone tra cui, un amministratore comunale, alcuni funzionari dell’Ente locale e vari imprenditori edili, poiché ritenuti responsabili, a vario titolo, delle ipotesi di reato di “associazione per delinquere, corruzione continuata, falsità ideologica commessa dal P.U., truffa e concussione in concorso”. Si tratterebbe, a quanto pare, di una gestione “allegra” dei fondi per l’emergenza-neve dell’inverno scorso.

Le indagini, avviate nel mese di settembre 2011 e coordinate dal Pubblico Ministero Dr. Adolfo Coletta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, hanno consentito di scoprire che gli indagati, nell’ambito della procedura connessa al rilascio di autorizzazioni edili da parte del Comune di Anagni,  poi concesse nel periodo 2010 – 2012, hanno costituito un’associazione a delinquere dedita a truffe in danno dell’Ente locale, attuate anche attraverso la predisposizione di atti pubblici artatamente realizzati allo scopo di affidare i lavori alle ditte facenti parte del sodalizio. Il danno arrecato è stato stimato in Euro 120.000,00 circa.

Menu