martedì 29 gennaio 2013

ANAGNI – Polveri sottili: ARPA Lazio conferma i suoi impegni per lo spostamento della centralina

ARPA-LAZIO

Con una ampia lettera inviata al sindaco di Anagni, Carlo Noto, l’ARPA Lazio aggiunge alcuni elementi di riflessione su quanto apparso recentemente sulla stampa. Nel condividere le preoccupazioni dell’Amministrazione Comunale di Anagni in riferimento ai superamenti del PM10, potenziale nemico della salute della popolazione, l’Agenzia ricorda come la concentrazione del particolato sottile e di altri inquinanti non meno preoccupanti come il biossido di azoto, sia il risultato combinato delle emissioni locali e trasportate di particolato, delle reazioni chimiche che avvengono in atmosfera e delle caratteristiche disperdenti dell’atmosfera stessa.

Queste ultime sono particolarmente variabili durante l’anno e si assiste, ormai da diverso tempo, all’alternanza di periodi in cui l’inquinamento atmosferico è contenuto, con periodi, invece, di maggiore inquinamento. E’ sempre bene ricordare che l’Unione europea e la legge italiana individuano i limiti ai livelli di inquinamento di cui si è documentata la potenziale pericolosità per la salute umana e tali limiti devono essere rispettati, per salvaguardare la salute della popolazione in tutti i punti in cui essa si viene a trovare, che risieda o meno. In sostanza, in ogni punto del territorio. Ciò che la stazione di monitoraggio regionale rileva ad Anagni rappresenta l’inquinamento di quella zona e, se rileva valori superiori alla norma, evidenzia una situazione potenzialmente critica cui si deve porre rimedio con i provvedimenti appositamente previsti dal Piano di Risanamento della Qualità dell’Aria in vigore dal 2010 e predisposto dalla Regione Lazio, che è l’unica Autorità Competente in materia.

Se nelle zone in cui è posta la stazione di monitoraggio il traffico veicolare è intenso e congestionato, il Piano di Risanamento e le relative Norme di Attuazione prescrivono che si adottino sistematicamente interventi atti a scongiurare situazioni quali variazioni della viabilità, fluidificazione del traffico o altro. “Comunque – conclude il commissario dell’ARPA Lazio, Corrado Carrubba – sulla base di riflessioni fatte dalla Regione Lazio in collaborazione con la nostra Agenzia, il Piano regionale del monitoraggio ha previsto lo spostamento della stazione di Anagni in un sito alternativo già noto e concordato con i tecnici comunali, comunicato e richiesto all’amministrazione civica sin dal febbraio 2011. Sono quindi felice di constatare che il consiglio comunale si sia espresso in tal senso e pertanto sono fiducioso che alla nostra richiesta venga data a breve una risposta positiva.

Tuttavia, vale la pena ricordare che lo Stato e soprattutto la Regione sono i veri riferimenti operativi, anche perché l’inquinamento in un sito non è quasi mai solamente il risultato di ciò che si emette in quel sito stesso, ma può venire da lontano, anche da molto lontano. L’aria non ha confini e purtroppo così è anche per l’inquinamento atmosferico”.

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Scopre di avere un tumore ed il marito l'abbandona. Costretta a vivere con meno di 300 euro mensili e con due figli
18 ore fa

FROSINONE TODAY - Il marito se ne va di casa perchè la moglie, una donna di 44 anni, si era ...

Ceccano, prima alza la voce poi le mani: cliente picchia commercialista
13 ore fa

FROSINONE TODAY - Botte da orbi questa mattina nello studio di un noto commercialista di Ceccano. La motivazione? Il professionista non aveva ...

Pericoloso ed attaccabriche, arrestato per sicurezza su ordine del Tribunale
13 ore fa

FROSINONE TODAY - Nonostante la condanna che pendeva sulla sua testa, come una 'Spada di Damocle'', ha continuato ad avere un comportamento rissoso, ...

Al via il primo processo per omicidio stradale della provincia di Frosinone
19 ore fa

FROSINONE TODAY - Ad aprile del 2016 venne arrestato per omicidio stradale, il primo caso nella provincia ciociaria. Nei giorni scorsi Gianluca Arduini, 32 anni ...

Castro dei Volsci, smascherati i ladri del ripetitore Wind
12 ore fa

FROSINONE TODAY - Smascherati i ladri del ripetitore della Wind3 di Castro dei ;Si tratta di un 50enne, un 39enne ed ...

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
1 giorno fa

AUTOSHOW24 - Stavolta ce n'è davvero per tutti, dai drivers basic a quelli più esigenti. La nuova Ford Fiesta si è presentata al ...

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
2 giorni fa

AUTOSHOW24 - Jolly Auto, in collaborazione con Leasys, azienda leader europea nel noleggio a lungo termine, ha studiato una strepitosa formula rateale ...

Gennaio 2018 positivo per il mercato dell'auto. Ecco chi è andato meglio nei Top 5 d'Europa
2 giorni fa

AUTOSHOW24 - Buon inizio di 2018 per tutti i maggiori mercati europei dell'auto, fatta eccezione per il Regno Unito, l'unico che ha registrato ...

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.

Meno operai, solo specializzati e trasversali: ecco il futuro del Lavoro
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Il futuro del mondo del Lavoro in provincia di Frosinone. L'analisi del Consiglio Generale Cisl riunito a Fiuggi. La radiografia del settore. Le prospettive. Le vertenze aperte. I risultati raggiunti. No ai populismi. Ecco dove stiamo andando.

La Birra dell'anno? Viene prodotta in 5 aziende del Lazio
4 giorni fa

THESTARTUPPER - Cinque birre laziali conquistano la medaglia nella XIII edizione del premio 'Birra dell'Anno' promosso da Unionbirrai. I numeri di un fenomeno industriale in crescita.