29 settembre 2014 redazione@ciociaria24.net

Anagni: percorsi formativi ex Videocon, vaucher da € 1.000. Ecco i criteri per la selezione

La Regione Lazio ha definito i criteri per l’assegnazione di voucher di conciliazione a favore dei lavoratori in esubero provenienti dalle imprese Videocon Technologies e Cervino Technologies, con sede nella Regione Lazio, non pensionabili, inseriti in percorsi formativi, con un reddito ISEE non superiore ad € 30.000,00 riferito all’anno 2013. Le risorse finanziarie ammontano ad € 150.000,00; il numero massimo dei soggetti beneficiari del voucher è di 150 lavoratori.

Il valore massimo del voucher è di € 1.000,00 per ciascun lavoratore che frequenta il percorso formativo. Il voucher è erogato per spese di cura e assistenza sostenute durante il percorso formativo (dal 6 al 31 ottobre 2014) a favore di figli minori fino a 13 anni di età, anche affidati o adottati, e familiari fino al secondo grado di parentela in linea retta o collaterale e coniugi diversamente abili ai sensi della legge n. 104/92, malati cronici e/o terminali e/o anziani non autosufficienti, conviventi.

Sono ammissibili, fra l’altro, le spese per asili nido, scuole dell’infanzia, scuole primarie, scuole secondarie di I grado; ludoteche; educatori a domicilio; attività di dopo scuola; trasporto e mensa collegate alle attività pre-scolastiche e scolastiche; assistenza domiciliare socio-sanitaria; centri socio-terapeutici; presidi per anziani; servizi di cura e assistenza domiciliare socio-sanitaria. I criteri per la selezione dei beneficiari del voucher sono l’ISEE 2013; età dei figli; numero dei familiari; stato civile; età; disabilità. I lavoratori interessati devono presentare la domanda entro 5 giorni dall’inizio del percorso formativo; il voucher verrà erogato entro il 25 novembre 2014 a rimborso delle spese effettivamente sostenute.

Approfondimenti

www.cpisora.it

Menu