giovedì 3 luglio 2014 redazione@anagni24.it

Anagni-Paliano: ex dipendente Videocolor lavorava in nero e prendeva anche la mobilità

Nell’ambito dei controlli svolti nel settore del sommerso da lavoro, la Guardia di Finanza di Anagni ha eseguito un’attività ispettiva nei confronti di un noto ristorante sito nel Comune di Paliano. Nella circostanza sono stati sorpresi 8 lavoratori intenti a prestare attività “in nero”, senza le preventive comunicazioni.

Alcuni di essi, precedentemente assunti, erano stati licenziati a loro insaputa pur continuando a prestare regolarmente la loro attività lavorativa e le ritenute previdenziali operate dal datore di lavoro non venivano versate alle casse dello Stato. L’attività economica è stata segnalata alla locale Direzione Provinciale del Lavoro al fine di valutare i presupposti per la sospensione e sono state constatate sanzioni amministrative al rappresentante legale che potrà definire la sua posizione entro 30 giorni.

Particolare interessante da porre in evidenza: uno dei lavoratori irregolari, oltre a prestare attività “in nero”, percepiva indennità di mobilità in quanto ex dipendente della Videocolor. La sua posizione è stata segnalata alla Procura della Repubblica di Frosinone, ravvisando un’ipotesi di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, oltre che segnalata al competente Ufficio Inps per il recupero delle somme indebitamente percepite.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA