martedì 19 agosto 2014 redazione@anagni24.it

Anagni in festa per San Magno [FOTO]

Prima la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo della Diocesi di Anagni – Alatri, Monsignor Lorenzo Loppa, poi la processione per le strade della città.  Così la comunità di Anagni lunedì pomeriggio ha reso omaggio ai suoi Santi Patroni, San Magno e San Pietro. Il sindaco Fausto Bassetta ha partecipato alla Santa Messa, che si è tenuta in Piazza Innocenzo III, insieme ad altri rappresentanti dell’amministrazione comunale ed a tanti colleghi del comprensorio, tutti con le fasce tricolori indosso. Presente anche il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi, insieme ad altre autorità civili e militari.

La celebrazione è iniziata alle 19, in un’affollata piazza. Monsignor Loppa ha ricordato la figura del martire patrono della città: “San Magno – ha spiegato – ha portato la fede ad Anagni in un momento difficile della storia. È una figura che ci richiama all’obbedienza a Dio. Dobbiamo essere amici e fratelli di San Magno anche nel suo progetto di vita, ovvero quello di portare il Vangelo ovunque”.

Dopo la messa, che ha visto la partecipazione del Coro Polifonico diretto dal Maestro Brandi, i fedeli, come tradizione vuole, sono partiti dalla Cattedrale per poi sfilare lungo le vie del centro fino a porta Cerere, con la processione accompagnata dalla banda dell’A.M.A, diretta dal Maestro Mattioli: al corteo religioso hanno preso parte anche decine di figuranti in abiti d’epoca. Quest’anno il Comune ha voluto organizzare una serie di eventi per festeggiare il patrono della città, affidando la cura del cartellone all’associazione T.A.C. System, che sta arricchendo tutte le giornate anagnine con appuntamenti dal sapore diverso, ma sempre di grande qualità.

Il sindaco Fausto Bassetta ha ricordato come San Magno sia “una figura fondante per la nostra comunità, non solo dal punto di vista religioso, ma anche sociale e civile. È un personaggio che va studiato e anche riscoperto. Per festeggiare il nostro patrono abbiamo pensato ad eventi sportivi, religiosi, culturali, coinvolgendo tutte le associazioni del territorio”. In questi giorni Anagni è stata visitata da una grande numero di turisti. “Noi puntiamo sul turismo – ha concluso il primo cittadino – perché lo consideriamo il motore dello sviluppo”. Il vicesindaco Marilena Ciprani, con delega a Cultura e Turismo, sta seguendo costantemente gli eventi in cartellone che stanno riscuotendo notevole successo e non poteva mancare alle celebrazioni in onore del Patrono: “San Magno è stato il primo testimone della fede ad Anagni. Queste occasioni, al di là degli aspetti folkloristici, servono a riscoprire il ruolo dei patroni”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA