Anagni Convitto, le associazioni spiegano il ricorso al Tar contro il piano scolastico

In una affollata assemblea tenutasi stamattina al Convitto Regina Margherita il Coordinamento delle associazioni cittadine di Anagni ha spiegato i motivi che hanno spinto alla presentazione del ricorso al Tar contro il piano di ridimensionamento scolastico provinciale. Piano che, ad Anagni, stabilisce che dal prossimo anno il Convitto Regina Margherita non sarà più unito con il Sociopsicopedagogico omonimo (che sarà accorpato al Classico dante Alighieri), ma rimarrà da solo. Una soluzione che per molti è l’anticamera della morte per un Convitto presente da oltre un secolo in città. Il Rettore, gli e sponenti delle associazioni cittadine, diversi esponenti politici locali  e provinciali, e tanti dipendenti hanno illustrato le ragioni per presentare il ricorso. Bisognerà farlo al massimo entro il 3 aprile, visto che il piano era stato presentato il 3 gennaio, e 90 giorni sono il limite massimo entro cui presentare ricorso contro il piano stesso.

Paolo Carnevale per Anagni24

Menu