martedì 5 maggio 2015

Anagni: 36 paperoni e boom del “piccolo borghese”, ecco tutti i numeri

36 “Paperoni”, tre in meno rispetto all’anno precedente, ed una consistente crescita della piccola borghesia: un interessantissimo resoconto sulla situazione economica degli anagnini è stato pubblicato da Raffaele Calcabrina su Ciociaria Oggi. Lo riportiamo fedelmente di seguito.

«Un elastico che tende ad allargarsi sempre più. È il risultato dell’analisi sulle ultime dichiarazioni dei redditi presentate dagli anagnini sulla base delle tabelle fornite dal dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia. Uno studio che traccia la geografia dei redditi in tutta Italia e dal quale si può dedurre l’andamento dell’economia anche negli anni della crisi, dei tagli dei posti di lavoro e della cassa integrazione galoppante che ha eroso e di molto il potere di acquisto delle classi meno abbienti.

Chi dichiara dai 55mila euro in su, infatti, aumenta nel confronto tra le dichiarazioni relative agli anni imposta 2012 e 2013. Se i paperoni diminuiscono di tre unità (da 39 a 36), fa un bel salto in avanti chi guadagna tra i 75 e i 120 mila euro con un più 13,8 per cento in appena dodici mesi. Scendono invece i contribuenti a reddito zero, quelli entro i 10mila euro e tra i 15 e i 26mila euro, all’opposto fanno un balzo in avanti le fasce tra i 10 e i 15mila e tra i 26 e i 55mila euro.

Il maggior numero di contribuenti si concentra nella categoria di chi guadagna tra i 15 e i 26mila euro e tra coloro che non superano quota diecimila. In totale sono oltre 8.500, e dunque ben più della metà, gli anagnini ri – compresi in queste fasce. A livello di media i residenti nella città dei papi dichiarano qualcosa in più: il 2,3 per cento. Anche se scendono di numero, i pensionati fanno registrare un patrimonio in crescendo del 3,5 per cento.

Più 2,4 per cento per i redditi da lavoro dipendente. Nel confronto degli ultimi sei anni si nota una crescita di tutte le fasce medio-alte e una contestuale diminuzione di quelle basse. Dal 2008 al 2003, infatti, i paperoni sono cresciuti del 38,4% e quelli della fascia 26/55mila euro del 27,8%. Segno più (9%) anche per coloro che dichiarano tra i 75 e i 120 mila euro e per chi (7,5%) viaggia tra i 55 e i 75mila euro. All’opposto aumentano di quasi cinque punti percentuali coloro che dichiarano zero, mentre sono più o meno stabili (-1,4%) quanti non superano i 15mila euro. In calo le fasce con il maggior numero di contribuenti: quella entro i diecimila euro (-10,5%) e quella che non oltrepassa i 26mila (-6,4%)».

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Scopre di avere un tumore ed il marito l'abbandona. Costretta a vivere con meno di 300 euro mensili e con due figli
17 ore fa

FROSINONE TODAY - Il marito se ne va di casa perchè la moglie, una donna di 44 anni, si era ...

Ceccano, prima alza la voce poi le mani: cliente picchia commercialista
13 ore fa

FROSINONE TODAY - Botte da orbi questa mattina nello studio di un noto commercialista di Ceccano. La motivazione? Il professionista non aveva ...

Pericoloso ed attaccabriche, arrestato per sicurezza su ordine del Tribunale
13 ore fa

FROSINONE TODAY - Nonostante la condanna che pendeva sulla sua testa, come una 'Spada di Damocle'', ha continuato ad avere un comportamento rissoso, ...

Al via il primo processo per omicidio stradale della provincia di Frosinone
19 ore fa

FROSINONE TODAY - Ad aprile del 2016 venne arrestato per omicidio stradale, il primo caso nella provincia ciociaria. Nei giorni scorsi Gianluca Arduini, 32 anni ...

Castro dei Volsci, smascherati i ladri del ripetitore Wind
12 ore fa

FROSINONE TODAY - Smascherati i ladri del ripetitore della Wind3 di Castro dei ;Si tratta di un 50enne, un 39enne ed ...

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
1 giorno fa

AUTOSHOW24 - Stavolta ce n'è davvero per tutti, dai drivers basic a quelli più esigenti. La nuova Ford Fiesta si è presentata al ...

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
2 giorni fa

AUTOSHOW24 - Jolly Auto, in collaborazione con Leasys, azienda leader europea nel noleggio a lungo termine, ha studiato una strepitosa formula rateale ...

Gennaio 2018 positivo per il mercato dell'auto. Ecco chi è andato meglio nei Top 5 d'Europa
2 giorni fa

AUTOSHOW24 - Buon inizio di 2018 per tutti i maggiori mercati europei dell'auto, fatta eccezione per il Regno Unito, l'unico che ha registrato ...

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.

Meno operai, solo specializzati e trasversali: ecco il futuro del Lavoro
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Il futuro del mondo del Lavoro in provincia di Frosinone. L'analisi del Consiglio Generale Cisl riunito a Fiuggi. La radiografia del settore. Le prospettive. Le vertenze aperte. I risultati raggiunti. No ai populismi. Ecco dove stiamo andando.

La Birra dell'anno? Viene prodotta in 5 aziende del Lazio
4 giorni fa

THESTARTUPPER - Cinque birre laziali conquistano la medaglia nella XIII edizione del premio 'Birra dell'Anno' promosso da Unionbirrai. I numeri di un fenomeno industriale in crescita.