16 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Ad Anagni va via la neve, ed arriva l’emergenza rifiuti

Ad Anagni va via la neve, ed arriva l’emergenza rifiuti. O, almeno, arrivano i disagi dovuti al fatto che per molti è stato difficile rispettare il calendario della raccolta differenziata porta a porta durante i giorni della neve.

Ed anche ora, che l’emergenza maltempo è passata, sono molti quelli che continuano a non rispettare le regole della differenziata, lasciando i sacchetti a caso sul territorio. A questi si è rivolto ieri l’assessore al ramo Guglielmo Retarvi: “Desidero rivolgere un appello a tutta la cittadinanza di Anagni affinché torni a rispettare il calendario prestabilito per la raccolta differenziata porta a porta. Durante i giorni dell’emergenza neve – afferma l’assessore Retarvi – abbiamo effettuato una raccolta straordinaria dei rifiuti, attraverso punti raccolta ed inserendo modifiche al consueto programma di ritiro. Dallo scorso lunedì però siamo tornati a rispettare il calendario abituale, in base alla tabella che tutte le famiglie dovrebbero avere nelle proprie abitazioni e seguire alla lettera. Tuttavia, abbiamo riscontrato che non si sta procedendo in questo modo, soprattutto nella zona del centro storico in cui vengono esposti i sacchetti dell’indifferenziato nei giorni non previsti per quel tipo di ritiro. Stiamo avendo forti disagi nel raggiungere le abitazioni per effettuare la raccolta porta a porta; per questo motivo, mi rivolgo ancora a tutta la popolazione affinché collabori fattivamente con l’amministrazione comunale e con tutto il personale impegnato da oltre una settimana per far sì che tutto torni alla normalità. Impegniamoci tutti – conclude Retarvi – a mantenere la nostra città pulita, rispettando le regole del vivere insieme, come quelle relative alla raccolta dei rifiuti porta a porta”. Retarvi ha anche ribadito la scansione settimanale della consegna dei rifiuti: “Domenica sera UMIDO, Lunedì PLASTICA, Martedì CARTA Mercoledì UMIDO Giovedì VETRO, Venerdì sera UMIDO e INDIFFERENZIATO”.

Paolo Carnevale

Menu