27 novembre 2016 redazione@ciociaria24.net

35enne ciociaro travolge col furgone auto con a bordo padre e figlia, scappa ma poi viene arrestato

Erano le otto di questa mattina quando l’Ispettore Capo della Polizia di Stato Roberto Mastracco, responsabile del Posto Polfer di Frosinone, si stava recando sulla sua auto a lavoro. Giunto a Ferentino, località Roana, l’autovettura veniva travolta da un furgone il cui conducente si dava alla fuga. Scattano subito le ricerche e, a poca distanza dal luogo dell’incidente, personale della Polizia di Stato rinviene il furgone abbandonato in un parcheggio.

Nessuna traccia del conducente. I poliziotti risalgono subito al proprietario, una donna di Anagni, e scoprono che alla guida del mezzo vi era il figlio trentacinquenne. Vani sono i tentativi dei familiari di convincere l’uomo a consegnarsi ai poliziotti, i quali si mettono alla sua ricerca. La sua fuga si interrompe quando viene rintracciato, nelle campagne di Sgurgola, dagli agenti della Squadra Mobile, delle Volanti e della Polizia Ferroviaria.

Gli immediati esami clinici rilevano la positività all’alcool ed alle sostanze stupefacenti. L’uomo quindi viene sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria per lesioni gravi colpose aggravate dall’omissione di soccorso. Il P.M. di turno Dott. Coletta ha disposto la sottoposizione del fermato agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Gravi sono le condizioni dell’Ispettore di Polizia che è stato trasportato in eliambulanza dall’Ospedale di Frosinone a quello di Latina. A bordo dell’auto vi erano anche la figlia ed un altro ragazzo che hanno riportato lesioni meno gravi.

Menu